GENDER GYMNASTICS (2008)

gender_gymnastics_sticklandLa Takarazuka Revue è una delle realtà teatrali di maggior interesse nel panorama culturale giapponese da inizio Novecento in poi. Nata nell’omonima città di Takarazuka come compagnia teatrale di sole donne che si è sempre distinta per i suoi musical basati sia sul mondo nipponico e asiatico che sulla tradizione letteraria europea e americana, la Takarazuka Revue ha rivestito un ruolo fondamentale nell’evoluzione degli shōjo manga, influenzando autori come Tezuka Osamu e la sua Principessa Zaffiro, così come anche Versailles no Bara di Ikeda Riyoko o Shōjo kakumei Utena.

Il volume di Leonie R. Stickland fornisce una lettura approfondita sia della storia che del fenomeno rappresentato dalla Takarazuka Revue, soffermandosi in primo luogo sugli elementi più interessanti di gender studies, di cui il gruppo teatrale sembra davvero uno dei miglior case study. Il libro non appare di facile lettura, ma risulta davvero ben strutturato, con una imponente bibliografia che chiama in causa volumi specifici sull’argomento, articoli in riviste e altro materiale apparso su siti internet. Vi sono tuttavia alcune inesattezze e imprecisioni. Una, ad esempio, si riscontra proprio nella bibliografia dove Benito Ortolani, autore dell’essenziale The Japanese Theatre from Shamanistic Ritual to Contemporary Pluralism, diventi Renito Ortolini. Nonostante ciò il volume non può che farsi apprezzare.


autore: Leonie R. Stickland
casa editrice: Trans Pacific Press
anno: 2008
pagine: 281
prezzo: 34,95 dollari
isbn: 978-1-876843-51-9
lingua: inglese