404 Not Found

Not Found

The requested URL /track was not found on this server.

You are here:   Home News Notizie brevi
News

Medio ed estremo Oriente dall'antichità al Rinascimento

Saturday, 29 December 2012 12:22 News - Notizie brevi
Print

medio_estremo_oriente_antichita_rinascimentoCiclo di conferenze a ingresso libero su Medio ed estremo Oriente dall'antichità al Rinascimento organizzato dall’Istituto studi umanistici F. Petrarca, in collaborazione con il Centro di cultura Italia-Asia, dall'8 gennaio al 19 marzo 2013. Gli incontri si svolgeranno presso l’Aula Magna dell’Università Card. Colombo, in Piazza S. Marco 2 a Milano, dalle ore 18.00. Di seguito il programma completo:

 

Uscito in libreria Un pellegrino ad Angkor

Saturday, 10 November 2012 14:15 News - Notizie brevi
Print

pellegrino_ad_angkorDa inizio novembre è in libreria Un pellegrino ad Angkor, di Pierre Loti, un diario di viaggio dal forte potere evocativo che fa rivivere la meraviglia della scoperta di un occidentale di fronte ai templi di Angkor-Wat. Durante l’avventuroso viaggio verso la mitica città khmer, lungo il corso del Mekong, nel percorrere i villaggi e le foreste cambogiane, Loti annota impressioni ed emozioni e ritrae la realtà con descrizioni vivide. Le pagine del suo diario sono pervase da un sentimento di autentico stupore di fronte alla maestosità delle antiche rovine e al mistero della grande foresta tropicale. Pierre Loti (1850–1923) è lo pseudonimo dello scrittore francese Louis Marie Julien Viaud, che affiancò alla carriera in Marina un’intensa attività di scrittore di romanzi e libri di viaggio, in cui descrive le culture dei più lontani paesi conosciuti in missione. Nel 1891 divenne il più giovane membro dell’Academié française. Un pellegrino ad Angkor, di 90 pagine, a 10 euro, è presentato per la prima volta in Italia dall'editore O Barra O nella traduzione di Maurizio Gatti.




 

Wakamatsu Koji, in memoriam

Wednesday, 17 October 2012 21:44 News - Notizie brevi
Print

wakamtasu_kojiIl 17 ottobre 2012, in seguito alle ferite riportate dopo essere stato investito da un taxi mentre attraversava una strada trafficata di Tokyo, è improvvisamente morto il regista giapponese Wakamatsu Koji. A 76 anni, con oltre 100 film diretti durante la sua lunga carriera, era appena rientrato in Giappone dopo aver vinto un premio per il cineasta asiatico dell'anno al Busan International Film Festival, in Corea. Nel 2012 aveva completato tre film, The Millenial Rapture, presentato a Venezia, 11.25: The Day He Chose His Own Fate, presentato a Cannes, e Petrel Hotel Blue, presentato alla Japan Society di New York lo scorso marzo. Noto fin dagli esordi per la visione radicale sulla società giapponese, è stato inizialmente conosciuto per i suoi pinku eiga politici e stratificati, che fecero scalpore fin dal 1965, quando Skeleton in the Closet/Secrets Behind the Wall venne proiettato al festival di Berlino prima ancora che avesse passato la revisione della censura giapponese: un artista maturo e consapevole, con uno sguardo trasversale ed etorodosso sulla realtà.

 

Il Giappone tra tradizione e modernità

Sunday, 07 October 2012 08:55 News - Notizie brevi
Print

giappone_tra_tradizione_e_modernitaA ottobre e novembre l'Università di Milano dedica un ciclo di conferenze al Giappone dal titolo Il Giappone tra tradizione e modernità. L'iniziativa è promossa dal dipartimento di Scienze della mediazione linguistica e di Studi interculturali e dal CARC (Contemporary Asia Research Centre), in collaborazione con Japan Foundation e il patrocinio del Consolato Giapponese a Milano e dell'AISTUGIA (Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi). I nove incontri approfondiranno diversi aspetti della cultura giapponese legati sia alla tradizione letteraria e linguistica che ai moderni assetti economico-sociali del paese asiatico, e sono tenuti da relatori provenienti non solo dal mondo accademico ma anche dalla rappresentanza diplomatica giapponese in Italia. Il ciclo di conferenze si svolge nella sede dell'Università degli Studi di Milano, Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione, in piazza Indro Montanelli 1 a Sesto San Giovanni (Milano), linea MM1 fermata Sesto Marelli. Di seguito il programma completo:

 

Credenze e tradizioni delle culture dell'Asia

Sunday, 30 September 2012 10:54 News - Notizie brevi
Print

incontri_in_biblioteca_pime_2012-13Dal 23 ottobre iniziano gli Incontri in biblioteca dell'anno accademico 2012-2013 con tema Credenze, feste e tradizioni delle culture popolari dell'Asia, organizzato dal Pime insieme al Centro di cultura Italia-Asia, presentate da docenti, esperti e missionari attraverso libri, foto e oggetti delle raccolte del Pime. Le serate si tengono alla Biblioteca Pime, in via Mosè Bianchi 94 a Milano, con inizio alle ore 18:00. In particolare l'incontro inaugurale, il 23 ottobre, vede protadonista il porf. padre Gianni Criveller, docente di teologia alla Holy Spirit University di Hong Kong e missionario del Pime, uno dei più autorevoli studiosi ed esperti di Matteo Ricci e della controversia dei Riti Cinesi. Si tratta di un'opportunità preziosa per ascoltare il suo punto di vista e le sue esperienze di vita vissuta a proposito della difficoltà dell'incontro tra cristianesimo e cultura cinese. Per informazioni: segreteria biblioteca, tel. 02-43822305, e-mail This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it . Di seguito il programma completo degli eventi:

 

Rassegna di cinema coreano a Milano

Saturday, 22 September 2012 16:15 News - Notizie brevi
Print

war_of_the_arrowsNell'ambito della Settimana della Cultura Coreana, che si svolge dal 24 al 30 settembre 2012 a Milano in occasione delle celebrazioni per la festa nazionale della fondazione della Corea, organizzata dal Consolato Generale della Repubblica di Corea con la collaborazione della Provincia di Milano e il patrocinio del Comune di Milano, si terrà una rassegna di film coreani. Il 24, 25 e 26 settembre saranno presentati 6 film della recente produzione sud coreana, selezionati dal Florence Korea Film Fest per far conoscere meglio questa lontana cinematografia. Le proiezioni, due per sera, si terranno presso lo Spazio Oberdan, in viale Vittorio Veneto 2 a Milano. I film saranno presentati in lingua originale con sottotitoli in italiano, mentre l'ingresso è libero fino a esaurimento posti. Di seguito il programma nel dettaglio:

 

Anymation - Ca’ Foscari Animation Fest 2012

Tuesday, 23 October 2012 00:02 News - Notizie brevi
Print

anymation_2012_locandinaDal 29 al 31 ottobre, presso l'Auditorium Santa Margherita a Venezia, si svolge Anymation - Ca’ Foscari Animation Fest, una tre giorni dedicata al cinema d'animazione internazionale organizzata e gestita da Ca' Foscari Cinema, con il coordinamento di Roberta Novielli. L'appuntamento ambisce a fornire una panoramica a 360° sul cinema d'animazione: da quello delle origini, con la retrospettiva su Emile Cohl, passando per maestri consolidati come Sugii Gisaburō, per arrivare a bellissime realtà come la video arte di Igor Imhoff e gli eccezionali lavori di Simone Massi e di sua moglie Julia Gromskaya. Si proseguirà poi puntando al futuro con le sezioni dedicate ai giovani, siano essi veneziani, italiani o europei, con la presentazione di una ricca selezione di corti provenienti dalla scuola d'animazione danese di The Animation Workshop e dei programmi European Perspective, Venice Wave e Animazione Ca' Foscari. Tra le molte anteprime che saranno presentate, il trailer in anteprima italiana del primo lavoro d'animazione del regista francese Patrice Leconte, La bottega dei suicidi, la presentazione dell'ultimo lavoro di uno dei più importanti video artisti italiani, Igor Imhoff, Somnium Coleoptera, con la collaborazione di Elisabetta Di Sopra, la prestigiosa proiezione del documentario di Ishioka Masato su Sugii, Animation Maestro Gisaburo, oltre a una imperdibile anticipazione proveniente da Simone Massi. Di seguito il programma completo:

 

Rassegna su Kim Ki-duk a Milano

Monday, 15 October 2012 12:02 News - Notizie brevi
Print

oberdan_kim_ki_duk_dreamDal 20 ottobre al 7 novembre la Fondazione Cineteca Italiana organizza presso lo Spazio Oberdan - in viale Vittorio Veneto 2, angolo p.za Oberdan, a Milano - una rassegna in undici film sul regista coreano Kim Ki-duk, fresco vincitore del Leoe d'Oro alla Mostra del cinema di Venezia. Oltre a Pietà, saranno presentati anche Arirang, Dream, Soffio, L'arco, Time, La samaritana, Ferro 3 - La casa vuota, Primavera estate, autounno, inverno... e ancora primavera, Bad Guy e infine Seom - L'isola. Di seguito il programma completo:

 

Esce in libreria Mettere radici di Han Dong

Tuesday, 02 October 2012 20:15 News - Notizie brevi
Print

mettere_radici_han_dongDal 10 ottobre arriva in libreria Mettere radici, dello scrittore cinese Han Dong, edito da O barra O nella collana in-Asia/Cina. In piena Rivoluzione Culturale, Tao, rinomato scrittore e quadro del Partito, viene mandato al confino con la famiglia in un remoto villaggio dell’interno per essere rieducato. Costretto a rinunciare alla scrittura e a “mettere radici” in una realtà a lui sconosciuta, Tao impara a coltivare la terra e ad allevare animali da cortile, mentre la moglie acquisisce nozioni elementari di medicina diventando una “dottoressa a piedi scalzi”. La loro esistenza scorre nel tentativo di costruirsi una nuova identità, adeguata al contesto, ponendosi al servizio della comunità e immergendosi nella vita rurale. Ma le tensioni politiche li raggiungono anche lì: le campagne persecutorie del Partito non risparmiano nessuno. Han Dong, classe 1961, ha vissuto in prima persona la Rivoluzione Culturale: la sua famiglia fu mandata in "riabilitazione" nel piccolo villaggio di Sanyu. Una volta tornato al mondo, Han ha conseguito una laurea in filosofia, ha iniziato a insegnare marxismo-leninismo e, dagli anni '90, ha iniziato a scrivere. Nel 1998, insieme a un altro pugno di scrittori, tra cui Zhu Wen, introduce nel mondo letterario cinese lo stile duanlie ("rottura"). Han scava con ironia nell'ingiustizia e nell'assurdità, con un'opera "caratterizzata da una delicata osservazione delle piccole cose", come asserisce nella postfazione al romanzo Nicky Harman. Il volume, di 336 pagine, avrà un prezzo di 18,00 euro.

 

Giornalismo e potere in Cina

Sunday, 30 September 2012 10:28 News - Notizie brevi
Print

giornalismo_e_potere_in_cinaGiovedì 4 ottobre alle ore 18:00 l'ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), in collaborazione con la Fondazione Italia Cina, organizza la tavola rotonda Giornalismo e potere in Cina. L'incontro si tiene a Palazzo Clerici, in via Clerici 5 a Milano, in occasione della pubblicazione del volume Ho servito il popolo cinese. Media e potere nella Cina di oggi di Emma Lupano, edizioni Brioschi. All'evento partecipano Axel Berkofsky (ISPI), Marco Del Corona (Corriere della Sera), Alessandra C. Lavagnino (Università degli Studi di Milano), Emma Lupano (autrice del volume) e Thomas Rosenthal (Fondazione Italia Cina). Per informazioni e iscrizioni: www.ispionline.it.

 

Pieta trionfa a Venezia 2012

Saturday, 08 September 2012 19:37 News - Notizie brevi
Print

pieta_kim_ki_dukPieta di Kim Ki-duk vince il Leone d'Oro della 69a edizione della Mostra del cinema di Venezia. Così ha decretato la giuria presieduta da Michael Mann. Dopo gli anni dell'implosione e della riflessione, dopo l'autoanalisi di Arirang (premio della sezione Un certain regard a Cannes 2011) e l'invisibile Amen, il regista coreano torna a vincere al Lido, confermando una ritrovata fiducia nella propria capacità affabulatoria. Pieta ha vinto anche il Leoncino d'Oro Agiscuola e il Premio P.Nazareno Taddei, oltre al Mouse d'Oro, assegnato dalla critica online. Riconoscimenti di ottimo auspicio per l'imminente uscita nelle sale italiane, il 14 settembre.  Rimane a secco invece Thy Womb di Brillante Mendoza, cui non va neanche il riconoscimento per la migliore attrice a Nora Aunor, come in molti auspicavano. Nella sezione Orizzonti, con giuria presieduta da Pierfrancesco Favino, vince Three Sisters di Wang Bing. Il coreano The Weight, di Jeon Kyu-hwan, presentato nella sezione Giornate degli Autori, si aggiudica infine il premio Queer Lion dell'Associazione Cinemarte.

 


Page 5 of 13
Share on facebook